I 5 vantaggi di coinvolgere un web copywriter in una PMI

I 5 vantaggi di coinvolgere un web copywriter in una PMI

I 5 vantaggi di coinvolgere un web copywriter in una PMI

Nessun commento su I 5 vantaggi di coinvolgere un web copywriter in una PMI

Quali sono i 5 vantaggi che una PMI può ottenere coinvolgendo un web copywriter, ovvero un professionista della scrittura online? Mi rivolgo a un piccolo medio imprenditore immaginario. Caro titolare di una PMI italiana oggi vorrei dedicarti questo post.

Sì proprio a te che hai creato con passione ed entusiasmo la tua impresa, che ogni giorno affronti mille sfide cercando di far quadrare i conti tra acquisti, vendite e tasse, che cammini per le strade tortuose della burocrazia, che passi la maggior parte del tempo in macchina o in aereo in visita ai clienti.

Se timidamente ti sei avvicinato al web e hai aperto un sito o la tua pagina Facebook aziendale hai già fatto un passo importante. Complimenti! Sei già entrato nel 61% delle PMI italiane che hanno intravisto l’importanza del web nell’aiutarle ad uscire dalla crisi che le attanaglia. C’è però un ma…

Risultati

Non sono quelli che speravi di ottenere:

  • nessun contatto o un numero di contatti molto più basso di quello che pensavi
  • nessun commento sul tuo blog (anche qui ti faccio ancora i complimenti se lo hai messo online, ma come non ci avevi pensato?)
  • i tuoi fan di Facebook sono parenti e amici a cui hai detto che hai aperto la pagina (non il profilo personale, mi raccomando!) oppure
  • persone che non hanno capito bene a cosa serve il tuo prodotto/servizio e come lo vendi
  • i tuoi clienti vorrebbero acquistare i tuoi prodotti online ma scoprono che vendi solo in alcune zone d’Italia lontane da loro
  • le visite dei tuoi utenti alle pagine del sito sono poche e fugaci
  • i visitatori del tuo sito non vanno nella pagina che vorresti

Insomma stai quasi pensando di chiudere tutto e tornare a fare marketing alla vecchia maniera. Non è stato come ti avevano promesso i conoscenti  o l’agenzia a cui ti sei rivolto che ti hanno aiutato ad aprire il sito.

Perché?

Ad un’analisi più approfondita scopriamo le seguenti cause (e tra parentesi ho messo le obiezioni/scuse più tipiche) come per esempio:

  • gli aggiornamenti del blog sono sporadici (basta mettere solo le fiere a cui partecipo, il lancio dei nuovi prodotti o i premi vinti a concorsi e gare, penserai)
  • le risposte a quei rari commenti o richieste che ti arrivano su Facebook o sulla mail dei contatti vengono date dopo una settimana (c’è sempre tanto da fare)
  • ti arriva spam in continuazione nella casella di mail dedicata a raccogliere tutte le notifiche dal sito e dai canali social e che usi per i contatti (ma com’è possibile?)
  • non hai un e-commerce se vendi prodotti fisici – non è sempre detto però che ti serva –  o se ce l’hai è solo una galleria di fotografie di prodotti senza un testo che li accompagni (che bisogno c’è? Un’immagine vale più di mille parole)
  • sul sito non spieghi quali sono i vantaggi che può portare il tuo prodotto/servizio ai tuoi potenziali clienti e perché è diverso dagli altri (i miei clienti li conoscono già- ok, aggiungo, ma chi non ti conosce?)
  • le foto dei prodotti sono di scarsa qualità (è una delle prime cose che vorrei aggiornare)
  • non hai messo la tua foto e quella dei tuoi dipendenti (ma che bisogno c’è di mettere la propria faccia? Noi vendiamo prodotti!) o se l’hai messa avevi ancora i capelli scuri o ce li avevi ancora tutti 😉
  • non c’è nessuna recensione positiva dei tuoi clienti più soddisfatti (non so come andarle a ripescare)
  • hai speso soldi nella realizzazione di cataloghi e brochure cartacee che giacciono impolverate in magazzino o accatastate in un armadio (mi servono per le fiere)

Tutto questo per due motivi

Principalmente perché o pensavi di fare tutto da solo (ma non sei sempre al telefono o in giro dai clienti?), oppure perché la persona che hai delegato all’interno dell’azienda non riesce a star dietro a queste attività perché ha altro da fare come gestire gli ordini, rispondere alle telefonate, organizzare gli eventi, risolvere i reclami, seguire le scadenze contabili e fiscali e tanto altro ancora.

Lo so che devi contenere i costi, è la tua sfida quotidiana. Ma forse non ti sei accorto di quante opportunità hai perso da quando sei andato online.

Soluzioni

Seguendo i punti del paragrafo Perché è sufficiente che tu o, meglio, la persona che deleghi:

  • pubblichi con regolarità post con contenuti utili e interessanti per i tuoi clienti avvalendoti di un calendario editoriale
  • rispondi entro 24h, o meglio anche in giornata, alle richieste che ti arrivano dai social, dal modulo contatti e dalla mail dei contatti
  • attivi i filtri anti spam sul tuo sito
  • fornisci un testo ottimizzato SEO (predisposto, cioè, per essere trovato dai motori di ricerca) a tutti i prodotti e le categorie di prodotto del tuo e-commerce
  • fai una ricerca approfondita dei bisogni e delle curiosità dei tuoi clienti e fornisci loro contenuti che risolvano loro un problema, li aiutino a capire meglio le potenzialità del tuo prodotto, li informino delle novità in materia e organizzi in modo chiaro e semplice nelle sezioni del tuo sito, il tutto sempre ottimizzato secondo le regole della SEO (ricordati che molto materiale lo possiedi già, è il tuo know how e la tua esperienza, altrimenti chiedi alla rete vendita e leggi con attenzione i reclami che ti arrivano- queste sono attività di content strategy)
  • pubblichi immagini professionali e aggiornate dei tuoi prodotti e dei dipendenti che ti accompagnano ogni giorno nella tua impresa, ottimizzando anche queste in ottica SEO, elaborandole perché non appesantiscano il sito e vi si inseriscano perfettamente (ridimensionandole, aggiundendo messaggi e via dicendo)
  • contatti i clienti che ti hanno manifestato piena soddisfazione dei tuoi prodotti, fornisci loro un modulo di valutazione di quelli acquistati oppure imposti sul sito la possibilità di lasciare una recensione con un plug in relativo
  • dimezzi il budget (o lo riduci addirittura a 1/4) destinato alle pubblicazioni cartacee e usi quei soldi per le attività di web marketing tra cui queste elencate sopra che fanno parte del marketing di contenuti (il content marketing per l’appunto).

Ora che ti sei reso conto di quante cose ci sono da fare, pensi ancora di poterle gestire tutte da solo o delegarle a personale in azienda già oberato dalle mansioni specifiche per il ruolo che svolgono ogni giorno?

Delegare

Non sarebbe forse meglio delegarle ad una persona esperta come per esempio un web copywriter che sa come scrivere per il web, utilizzare la scrittura persuasiva, come modulare il tono e la voce per ogni tipo di contenuto che ti può servire e per ogni social network e svolge questi e altri compiti prima e dopo la redazione di un testo online (di entrambe le cose ne avevo parlato qui)?

I content writer, web editor o copywriter esperti sanno svolgere tutte o la maggior parte di queste cose, è il loro lavoro, lo fanno tutti i giorni. Sanno rispondere per iscritto con gentilezza e competenza a ogni richiesta di un cliente e conoscono le tecniche di scrittura per informare, rifiutare, invogliare, incuriosire, coinvolgere ed entusiasmare; effettuano molte ricerche prima di scrivere e pianificano le attività per tempo,  si autocorreggono e soprattutto sanno ascoltare e tradurre in parole gli obiettivi che ti sei prefissato di raggiungere.

Vantaggi

Quindi assumendo un web copywriter i vantaggi cui andrai incontro sono:

  1. risparmio di tempo, sia il tuo sia quello della tua impiegata scelta in precedenza per gestire la parte web, da dedicare ad altre attività vitali per la tua impresa,
  2. consapevolezza di rivolgerti a un professionista delle parole sul web, che non è necessario che venga tutti i giorni in azienda
  3. controllo che avrai sempre di quello che verrà scritto perchè tu hai le conoscenze tecniche che il content writer tradurrà nella maniera migliore per il web: dovrai infatti instaurare un rapporto di fiducia e scambio di informazioni continuo
  4. la possibilità di misurare i risultati a breve e lungo termine delle attività che hai concordato e di correggere il tiro man mano, senza perdite di tempo e di denaro
  5. concentrazione delle risorse economiche su attività di promozione più mirate con un notevole risparmio rispetto a quelle tradizionali, oppure su addirittura altre attività da potenziare.

Caro imprenditore, se ancora hai qualche dubbio mi sento di darti un paio di consigli: comincia a porti piccoli obiettivi a breve termine, vedi cosa succede, sperimenta, affidati all’esperienza in fatto di contenuti per il web al copywriter e soprattutto non avere fretta.

Ora mi rivolgo ai miei colleghi scrittori per il web o web copywriter: se pensate che ci siano altri vantaggi che avete rilevato nella vostra attività a contatto con le PMI, segnalatemelo nei commenti qui sotto. Grazie! 🙂

Se vi è piaciuto questo articolo condividetelo nei social oppure seguite gli aggiornamenti del blog iscrivendovi alla newsletter qui sotto nel footer a destra e riceverete in regalo l’e-book “Il Giardino del web”.

Photo credit: Pixabay

Sull'autrice

Sono UX copywriter e content strategist: progetto e scrivo contenuti per il web per attrarre, fidelizzare e coccolare gli utenti che visitano le tue pagine web. Come posso aiutarti?

Cosa ne pensi?


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica sulla privacy e cookie policy del sito annacolage.it
Privacy Policy
Cookie Policy

Mi trovi anche su

Dal passato

"Piccole opportunità sono spesso l'inizio di grandi imprese"
Demostene, IV sec. a.C.

Vorrei scoprire la content strategy, il content marketing, gli strumenti e le tecniche di web writing e leggere l’e-book “Il Giardino del Web”

Torna su